ORDINANZA DI MUSUMECI SULLA CHIUSURA DELLE SCUOLE

Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della provincia di Palermo

e p.c. al personale scolastico della provincia di Palermo

LORO SEDI

prot. n. 86/c del 27 febbraio 2020

OGGETTO: CHIARIMENTI ORDINANZA PRESIDENTE REGIONE n. 2/2020

A seguito della nostra richiesta di ieri, apprendiamo con soddisfazione dell’emanazione dell’Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n. 2/2020 che prevede che fino al 2 marzo 2020 è disposta nel territorio della provincia di Palermo l’effettuazione di pulizia e disinfezione straordinarie degli asili nido e delle scuole di ogni ordine e grado… con inibizione all’accesso degli studenti (art. 3, comma 1) e quindi aggiunge che I Dirigenti scolastici hanno il compito di disciplinare le modalità di utilizzazione del personale docente e degli ATA all’interno degli istituti scolastici sulla base delle esigenze di servizio e degli effettivi fabbisogni (art. 3, comma 2).

Anche sulla scorta dei Chiarimenti dell’USR Sicilia – Ufficio I Ambito Territoriale della provincia di Palermo del 27/2/2020, allo scopo di evitare ulteriori equivoci sulla vicenda e sull’applicazione di quest’ultima previsione facciamo notare quanto segue:

  1. I Sindaci e la Città Metropolitana provvedono autonomamente all’individuazione delle ditte preposte ai servizi di “pulizia e disinfezione straordinarie” che – quindi – non competono ai collaboratori scolastici in servizio nelle Istituzioni scolastiche;

  2. solo al termine di queste operazioni di “pulizia e disinfezione straordinarie” potrà essere prevista una “utilizzazione del personale docente e degli ATA all’interno degli istituti scolastici” previo coinvolgimento di “R.S.P.P. e R.L.S., nelle condizioni di massima garanzia per la salute dei lavoratori in servizio in Istituto”;

  3. l’utilizzazione del personale docente e ATA non potrà avvenire che in applicazione delle “norme di legge e di contratto vigenti in materia di impiego del personale suddetto in regime di sospensione delle attività didattiche”, per cui il personale docente non ha nessun obbligo di presenza, a meno di eventuali, e già previste, attività collegiali deliberate dal piano delle attività, mentre il personale ATA dovrebbe rientrare nelle scuole solo dopo che la “pulizia e disinfezione straordinaria” garantirà il contenimento della diffusione dell’epidemia.

In attesa di un cortese riscontro e disponibili a ogni chiarimento, distinti saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: