CORONAVIRUS: SCUOLE CHIUSE O ATTIVITÀ SOSPESE?

Al Presidente della Regione Siciliana

All’Assessore Regionale Istruzione e F.P. della Regione Sicilia

Al Sindaco della Città Metropolitana di Palermo

all’Assessora alla Scuola del Comune di Palermo

e p.c. al personale scolastico della Provincia di Palermo

LORO SEDI

 

prot. n. 85/c del 26 febbraio 2020

OGGETTO: COMUNICAZIONI ALLE SCUOLE SU PREVENZIONE CONTAGIO CORONAVIRUS

La scrivente Organizzazione Sindacale constata che le Autorità in indirizzo hanno emanato semplici comunicazioni su quanto in oggetto che appaiono in contrasto tra loro e stanno creando confusione nelle scuole della Provincia di Palermo.

Infatti, col comunicato stampa del Presidente della Regione Siciliana (pubblicato anche sul sito dell’USR Sicilia) si dispone “la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, limitatamente all’intero territorio provinciale della Città Metropolitana di Palermo, a partire dalla giornata di domani, mercoledì 26 febbraio, e fino a lunedì 2 marzo 2020”, mentre sul Portale Scuola del Comune di Palermo compare una comunicazione dal titolo “Scuole chiuse”, ma in cui è scritto che “le attività didattiche saranno sospese.

Come è noto le due diverse previsioni – “chiusura” o “sospensione” – mentre escludono in ogni caso la presenza del personale docente, prevedono invece obblighi di presenza diversi per il personale ATA, pertanto è urgentissimo che venga chiarita la situazione.

Inoltre, la comunicazione sul Portale Scuola specifica che la sospensione sarebbe finalizzata a “consentire al personale di effettuare accuratamente le pulizie che garantiranno martedì 3 marzo la ripresa delle attività in ambienti opportunamente sanificati” mentre il comunicato stampa del Presidente della Regione prevede che “L’interruzione è finalizzata a dare seguito all’ordinanza regionale di protezione civile che prevede, negli stessi giorni di interruzione delle attività didattiche, l’effettuazione di interventi di disinfezione straordinaria dei locali scolastici”.

Anche in questo caso, appare evidente che una “disinfezione straordinaria” è cosa ben diversa da semplici “pulizie” e non può essere certamente svolta dal personale collaboratore scolastico delle Istituzioni scolastiche.

In attesa di un cortese riscontro e disponibili a ogni chiarimento, distinti saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: